La competizione è aperta a persone fisiche, team di progetto, imprese startup, imprese già costituite, cooperative e associazioni. I progetti imprenditoriali devono avere l’Italia come sede legale e base di sviluppo. La ricaduta economica e sociale di quest’ultimi deve avvenire principalmente nel territorio italiano e deve generare esiti positivi, in primis occupazionali.

I partecipanti al Premio devono essere maggiorenni. Non ci sono limiti di età per partecipare, ad eccezione del Premio dall’idea all’impresa che è riservato ai giovani under 35. Nel caso di team di progetto, verrà effettuata la media delle età dei componenti. I soggetti che sono risultati finalisti del Premio Impresa del Futuro e del Premio per una Nuova Impresa Sociale e Culturale delle edizioni precedenti del Premio Gaetano Marzotto, insieme ai finalisti dei Premi per l’impresa e Dall’idea all’impresa del 2015, non potranno presentare il proprio progetto nel 2016. Per partecipare è necessario presentare il proprio progetto tramite la piattaforma disponibile su questo sito nella sezione Partecipa entro e non oltre il 27 giugno 2016. Non saranno ammessi progetti inviati via mail, cartacei, o che non rispettino i requisiti sopra elencati. Per essere qualificabili per la competizione, il progetto imprenditoriale presentato deve avere i seguenti requisiti:

  • Essere innovativo
  • Essere originale
  • Essere finanziariamente sostenibile e in grado di generare ritorni economici
  • Avere un impatto sociale positivo sul territorio italiano (ad esempio: rispondere ad un bisogno concreto, migliorare la qualità della vita delle persone, valorizzare la cultura italiana, migliorare l’ambiente, il territorio…)

I commenti sono chiusi.