News

Eventi

/ 18.10.2019

Oltre 50 startup riunite a Villa Trissino Marzotto per il Pitch Day

Giovedì 3 ottobre si è tenuto, nella cornice unica di Villa Trissino Marzotto a Vicenza, il tradizionale appuntamento di incontro tra Startup finaliste e Giurie del Premio Gaetano Marzotto.

Un’occasione per entrare nel merito dei progetti candidati da parte di Corporate, Business Angel, Venture Capital, Acceleratori, Incubatori, Parchi Scientifici e Tecnologici, operatori del settore, coinvolti nelle diverse Commissioni di Giuria.

L’annuncio dei vincitori sarà dato il prossimo 21 novembre a Roma, in occasione della Finale PGM9.

A concorrere per il grant da 300 mila euro messo in palio da Progetto Marzotto per il Premio per l’impresa, sono:

Busforfun > Un trasporto verde e condiviso per vivere il mondo del divertimento. Una giovane mobility company che viaggia in modo sostenibile, sicuro ed economico attraverso l’Europa.

Endorail > Un innovativo accessorio endoscopico che sfrutta una nuova tecnologia di ancoraggio con palloncino magnetico, che permette il completamento rapido, sicuro e indolore della colonscopia.

Enerbrain > Una soluzione scalabile che integra l’Internet of Things a componenti hardware plug&play, in grado di monitorare e gestire le prestazioni energetiche ed ambientali di un edificio grazie ad algoritmi di controllo basati su meccanismi machine learning.

Plick > Servizio che permette di inviare denaro a chiunque in area Sepa, senza limiti d’importo, in completa sicurezza, conoscendo solamente il numero di telefono o l’email. La transazione avviene da conto a conto, senza bisogno di IBAN, mediazione di Banche, Istituti di credito o moneta elettronica. Non è richiesta registrazione, né download di App.

WISE > Grazie alla tecnologia proprietaria SCBI può produrre neuro-elettrodi impiantabili morbidi quasi quanto il tessuto neurale e ora punta a risolvere uno dei bisogni clinici da molti anni irrisolti della Stimolazione Spinale per il trattamento del dolore cronico: produrre un elettrodo che sia allo stesso tempo direzionale, ad ampia copertura e impiantabile per via percutanea.

Mentre sono in Finale per i 50 mila euro messi in palio da Progetto Marzotto per il Premio dall’idea all’impresa:

ComplexData > Sviluppa nuovi algoritmi nel campo biomedico, come Ariadne, la piattaforma che usando l’intelligenza artificiale predice l’aggressività nel tumore della mammella in modo innovativo consentendo un approccio di medicina personalizzata.

Ematik > Sistema automatizzato che crea un patch dal sangue del paziente per la cura delle ferite cutanee, riducendo drasticamente i tempi di guarigione. La prima applicazione è nel settore veterinario. Verrà applicato sull’uomo, per la cura di piaghe da decubito e ulcere.

Guido > Dispositivo in fibra ottica che rende le anestesie epidurali più sicure ed efficaci, progettato per essere immediatamente utilizzabile dagli anestesisti e compatibile con le procedure attualmente utilizzate.

iBlue > Il primo kit per misurare il livello di antiossidanti del corpo che può essere effettuato direttamente dal consumatore in pochi minuti, partendo da una goccia di saliva.

Innovacarbon > Utilizzando nanomateriali a base di carbonio, produce filtri innovativi per la depurazione di acque civili ed industriali inquinate da sostanze organiche.

Proteso > Migliora l’ergonomia dei lavori pesanti, proponendo un esoscheletro robotico che sgrava la schiena durante attività di movimentazione carichi.

Relief > Mira a portare sul mercato un innovativo sfintere endouretrale contro l’incontinenza urinaria.

Precedente

Tutti i vincitori della finale Network Incubatori, Acceleratori e Parchi Scientifici e Tecnologici

Successivo

BusForFun, Pitch Day @ Villa Trissino Marzotto | #PGM9